Napoli, la Galleria Borbonica

In vetrina

Partenze

Dal 09/10/2021 Al 10/10/2021 €210

Richiedi informazioni

Vuoi maggiori informazioni su Napoli, la Galleria Borbonica?

Non esitare a contattarci, il nostro staff è a tua completa disposizione.

0733 810222

327 3272795

info@atlantideviaggi.com

Categoria viaggio

Viaggio

Tipologia viaggio

Viaggio di gruppo Tour in bus Italia

Mezzo

Bus

Documenti

Carta di identità

Destinazione

Partenze

09/10/2021 - 10/10/2021 €210

Programma

DESCRIZIONE
GALLERIA BORBONICA: è considerata il vanto dell’ingegneria civile borbonica, in sotterraneo li percorso consente di visitarla e di apprezzarla come una vera e propria opera d’arte. E’ possibile entrare dall’accesso monumentale, a pochi metri da Piazza del Plebiscito, attraverso una scala realizzata nel ‘700. Si attraverseranno gli ambienti legati ai tratti rinascimentali dell’acquedotto della Bolla, ammirando i tre ponti ed i muri realizzati dai Borbone per attraversare le cisterne conservandone la funzionalità; si attraverseranno gli ambienti adattati a ricovero bellico durante la II Guerra Mondiale in cui sono stati ritrovati numerosi oggetti utilizzati all’epoca. Durante il percorso faranno da incredibile cornice enormi frammenti di statue, le auto e le moto d’epoca, ritrovate sepolte sotto rifiuti e detriti, legate al periodo compreso tra la fine della II Guerra Mondiale e gli anni ’70, in cui la Galleria Borbonica fu utilizzata come deposito giudiziale del Comune di Napoli.
VILLA FLORIDIANA: situata sulla collina del Vomero circondata da uno splendido parco che prende il nome, è una villa in stile neoclassico, re Federico IV di Borbone la regalò a sua moglie Lucia Migliaccio, che decise di chiamarla Floridiana. Per l’occasione i viali e i sentieri del parco circostante in stile romantico fu sistemato e arricchito dal direttore dell’Orto botanico di Napoli che portò 150 specie di piante come pini, platani, lecci, palme camelie. Nel 1919, dopo essere passata in eredità ai figli della coppia reale, la villa fu acquistata dallo Stato che la rese luogo di esposizione della collezione di ceramiche ricevuta in dono da Placido di Sangro, duca di Martina, che diede il nome al Museo delle Ceramiche Duca di Martina. Il parco che circonda la Villa Floridiana è un affascinante insieme di sentieri e boschetti tortuosi che si arrampicano e scendono fino a culminare in uno splendido belvedere che si trova, proprio nella parte retrostante la villa, su una terrazza a picco sul mare, da cui si può ammirare una splendida veduta sul golfo di Napoli. All’interno del parco ci si può imbattere anche in pilastri e colonne, statue ed elementi architettoniche che rappresentano finte rovine romane e ioniche, e anche in un piccolo anfiteatro, il teatrino della Verzura.
LA CERTOSA DI SAN MARTINO: La storia, le opere d’arte ed il panorama incantato del Golfo di Napoli, sorvegliato dall’alto: la Certosa offre un’incomparabile bellezza da Posillipo a Capri, alla penisola sorrentina, per giungere al Vesuvio e Capodimonte, entrando nei vicoli dei quartieri spagnoli e di Spaccanapoli. La Certosa, accanto a Castel Sant’Elmo, forma quasi un complesso unico con essa, la quale costituisce uno dei centri monastici più importanti dell’Ordine certosino in Italia. Fu il primogenito di Roberto D’Angiò, Carlo duca di Calabria, a volerne la costruzione nel 1325. Dell’impianto originale resta ben poco: il complesso che oggi ammiriamo è stato realizzato ad opera di tre grandi architetti i quali rispecchiarono nell’opera le influenze artistiche dei loro tempi, dallo stile rinascimentale al barocco ed al rococò. All’interno della certosa è situato il Museo di San Martino, dove sono conservate diverse opere che vanno dalla Napoli Borbonica fino al periodo postunitario, e sculture di Pietro Bernini. Di notevole interesse sono anche le porcellane di Capodimonte e l’arte presepiale che il museo ospita. Nel 1866, con l’annessione al nuovo regno d’Italia, la Certosa divenne monumento nazionale.
QUARTIERI SPAGNOLI : Questa zona di Napoli, facente parte del centro storico più grande d’Europa, non era altro che l’accampamento temporaneo dove alloggiavano le truppe del re spagnolo. Proprio per questo motivo lo schema urbanistico è stato realizzato con un reticolo di stretti vicoli sprofondati tra alti caseggiati a più piani e suddivisi in piccoli appartamenti che, in origine, erano poco più che dormitori. Oggi i Quartieri Spagnoli stanno vivendo un periodo di rinascita, un cambiamento fortemente voluto dalle associazioni locali; Incantevole è la bellezza dei palazzi settecenteschi e ottocenteschi. Il monastero di San Nicola da Tolentino sorge sulle pendici della Collina di San Martino, ai piedi della quale si entra nel pieno dei Quartieri. È impossibile non restare incantati dai colori delle botteghe, dalla via che anima le strade e dai murales o dalle edicole votive che decorano le pareti o gli angoli degli incroci. Simboli di culto che mischiano sacro e profano. I murales sono testimonianza di arte più moderna e, mentre alcuni sono vere opere d’arte che animano le fiancate grigie dei palazzi più austeri, altri sono disegni dedicati a Diego Armando Maradona. Le edicole votive invece hanno una doppia funzione: la prima è quella di venerare la Madonna, la seconda è quella di illuminare le vie durante la notte. Quartieri Spagnoli, un quartiere fatto di sorrisi e di sguardi vivaci, un quartiere che vuole lasciarsi alle spalle le ombre di un passato che ancora oggi continua ad aleggiare.
PARCO ARCHEOLOGICO PAUSILYPON: Di estremo interesse naturalistico-archeologico, oltre che paesaggistico, è la zona terrestre, che si estende dal promontorio di Trentaremi al vallone di Gaiola, oggi racchiusa all’interno del Parco Archeologico Ambientale del Pausilypon. Il complesso a cui si accede attraverso l’imponente Grotta di Seiano, traforo di epoca romana lungo più di 700m che congiunge la piana di Bagnoli con il vallone della Gaiola, racchiude parte delle antiche vestigia della villa del Pausilypon, fatta erigere nel I Sec a.C. dal Cavaliere romano Publio Vedio Pollione. Qui, nell’incanto di uno dei paesaggi più affascinanti del Golfo, è possibile ammirare i resti del Teatro, dell’Odeion, di alcune sale di rappresentanza della villa, impianti termali, giardini, quartieri per gli addetti ai servizi, aree per gli spettacoli, ecc., su cui si affacciano i belvedere a picco sul mare del Pausilypon. L’amenità e la bellezza dei luoghi, il clima mite, la natura lussureggiante, furono alcuni dei fattori che a partire dal I Sec. a.C. resero ricercati tali luoghi, tanto che in breve tempo divennero i più lussuosi e celebri del mondo romano, inducendo ricchi a collocare qui le loro dimore. La villa del Pausilypon è quella di cui restano le più significative testimonianze. Il complesso rappresenta uno dei primi esempi di villa costruita adeguando l’architettura alla natura!!
PROGRAMMA
09/10/2021 – PARTENZA / NAPOLI
Appuntamento dei partecipanti alle ore 04:00 a Macerata, a seguire altre località richieste. Incontro con il pullman e partenza alla volta di NAPOLI. Sosta lungo il percorso per ristoro. Arrivo a NAPOLI, incontro con la guida e visita intera giornata: la Galleria Borbonica , la Villa e il Parco Floridiana, e passeggiata nel centro storico. In serata Trasferimento in Hotel, cena e pernottamento.

10/09/2021 – NAPOLI / RIENTRO
Prima colazione in Hotel. Intera giornata dedicata alla visita, con guida di: CERTOSA DI SAN MARTINO, QUARTIERI SPAGNALI, parco archeologico del PAUSILYPON. Pranzo libero. Verso le 17.30 partenza per il rientro. Sosta per la cena libera.

 

Condizioni

Compreso

Viaggi in pullman gran turismo – Sistemazione in Hotel 3 stelle in camere a 2 letti con servizi privati – Trattamento di mezza pensione dalla cena del primo giorno alla prima colazione del secondo – Bevande alla cena – Guida per 2 giornate – Funivia per Certosa – Auricolari per 2 giorni – Capogruppo.

Non compreso

I pranzi – Gli ingressi – Tassa di soggiorno (da saldare sul posto) - Tutto quanto non indicato alla voce “la quota comprende”

Note

SUPPLEMENTO CAMERA SINGOLA: € 25,00 ASSICURAZIONE MEDICA, BAGAGLIO E COPERTURA COVID € 10,00

Richiedi informazioni

Vuoi maggiori informazioni su Napoli, la Galleria Borbonica?

Non esitare a contattarci, il nostro staff è a tua completa disposizione.

0733 810222

327 3272795

info@atlantideviaggi.com

Newsletter

Non lasciarti scappare le nostre migliori offerte e promo, iscriviti alla newsletter.