GIAPPONE

COLORI DELLA PRIMAVERA In vetrina

Partenze

Dal 24/03/2024 Al 02/04/2024 €5.723

Richiedi informazioni

Vuoi maggiori informazioni su GIAPPONE?

Non esitare a contattarci, il nostro staff è a tua completa disposizione.

0733 810222

327 3272795

info@atlantideviaggi.com

Status

Confermato

Categoria viaggio

Viaggio

Tipologia viaggio

Viaggio individuale Viaggio di gruppo Città Inverno Mondo

Documenti

Passaporto con validità residua di almeno sei mesi dalla data di rientro dal viaggio

Destinazione

Partenze

24/03/2024 - 02/04/2024 €5.723

Programma

GIAPPONE

COLORI DELLA PRIMAVERA

TOUR CON ACCOMPAGNATORE

Un viaggio nel Paese del Sol Levante, alla scoperta di tesori storici e paesaggistici, di antiche usanze e di città ultra moderne. Un itinerario che lega perfettamente le vivaci metropoli di Tokyo e Kyoto alle tradizionali cittadine di Takayama e Shirakawa-go, passando per la suggestiva Hiroshima e l’imperituro ricordo della prima bomba atomica. A fare da cornice al viaggio, il risveglio della natura con i suoi tocchi di colore unici.

TOKYO
KAWAGUCHI-KO
SUWA
MATSUMOTO
TAKAYAMA
SHIRAKAWA-GO
KANAZAWA
KYOTO
FUSHIMI

NARA
MIYAJIMA
HIROSHIMA
OSAKA

Prenota subito !

1° giorno – domenica 24 Marzo – ITALIA/TOKYO
Ritrovo dei partecipanti presso l’aeroporto G.Marconi di Bologna in tempo utile per il disbrigo delle formalità d’imbarco, incontro con
l’accompagnatore e partenza con volo di linea delle 14:40 per Istanbul. Arrivo previsto alle 19:20, cambio di aeromobile e proseguimento
per Tokyo con il volo di linea delle 02:40. Pasti e pernottamento a bordo.
NB. Su richiesta è possibile partire da altri aeroporti italiani con voli di linea Turkish Airlines (via Istanbul). L’accompagnatore partirà
dall’aeroporto di Bologna insieme ai passeggeri in partenza da questa località. Il punto di ritrovo con chi proviene da altri aeroporti, sarà il
gate d’imbarco del volo per Tokyo, presso l’aeroporto di Istanbul. Da quel momento il gruppo proseguirà il viaggio insieme.

2° giorno – lunedì 25 Marzo – TOKYO
Sistemazione prevista: Tokyo hotel 4 stelle
Arrivo all’aeroporto Haneda di Tokyo alle 19:45, disbrigo formalità doganali, incontro con la guida
locale e trasferimento in hotel con pullman privato. La capitale del Giappone, che con circa
quindici milioni di abitanti è la seconda capitale al mondo per popolazione dopo Pechino, è una
megalopoli dai mille volti e dalle mille contraddizioni, che riesce a coniugare tradizione e
innovazione, sprigionando una grande energia. Arrivo in hotel, sistemazione nelle camere
riservate, cena libera e pernottamento.

3° giorno – martedì 26 Marzo – TOKYO
Sistemazione prevista: Tokyo hotel 4 stelle
Prima colazione in hotel, incontro con la guida locale e partenza in pullman privato per visitare la
capitale giapponese. La prima tappa sarà al santuario scintoista Meiji Jingu, luogo di culto
consacrato all’Imperatore Meiji e ai suoi discendenti. A seguire passeggiata nella zona di Harajuku
che ospita alcune delle strade più famose per lo shopping, come la Takeshita-Dori, caotico e
rumoroso regno dei giovanissimi e la Omotesando Avenue, lungo la quale si trovano molti negozi
importanti e boutiques raffinate. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio la visita prosegue nel
quartiere di Asakusa dove si trova il Tempio di Kannon, Dea della Misericordia, uno dei più
conosciuti e certo il più antico tempio buddhista di Tokyo. Eretto nel 645, fu quasi completamente
distrutto dai bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale e quindi ricostruito alcuni anni dopo. Tempo a disposizione per visitare il
mercato Nakamise, situato nell’area esterna al tempio, dove decine di coloratissime bancarelle offrono ventagli, kimono e souvenir di ogni
genere. Ultima tappa della giornata sarà il Tokyo Metropolitan Government Office, sede del Municipio, situato nel quartiere di Shinjuku. Il
moderno edificio, opera dell’architetto Kenzo Tange, è composto principalmente da due torri che raggiungono i duecentotrenta metri di
altezza e al quarantacinquesimo piano ospitano gli osservatori, da cui è possibile ammirare la grande metropoli dall’alto. Al termine,
rientro in hotel, cena libera e pernottamento.

4° giorno – mercoledì 27 Marzo – TOKYO
Sistemazione prevista: Tokyo hotel 4 stelle
Prima colazione in hotel, incontro con la guida locale e partenza in pullman privato per proseguire
la visita di Tokyo con il Museo Nazionale, che si trova all’interno dell’Ueno Park ed è composto da
cinque edifici, ognuno dedicato ad una specifica area d’interesse. È il museo più antico e più
grande del Paese e la sua collezione, che comprende centodiecimila opere, tra cui un centinaio di
tesori nazionali di inestimabile valore, offre una vastissima ed approfondita panoramica sulla
storia del Giappone. La visita prosegue a Ginza, nota area commerciale del quartiere Chuo
caratterizzata da grandi magazzini, boutiques, ristoranti e caffè alla moda. Ginza prende il nome
da Gin (argento) poiché durante il periodo Edo questa era la zona in cui si trovava la zecca per il
conio delle monete d’argento. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio la visita prosegue con i giardini di Hama-rikyu, una vera oasi di pace
nel cuore della capitale nipponica, che fino alla metà del secolo scorso erano riservati esclusivamente all’Imperatore. Da fine febbraio ad
inizio aprile, qui si possono ammirare le famose fioriture degli alberi di susino e di ciliegio. Ultima tappa della giornata sarà il quartiere di
Odaiba, uno dei maggiori centri di divertimento della città. Affacciato sulla baia di Tokyo e costruito su due grandi isole artificiali, ricorda
nell’insieme uno spaccato di città americana. Al termine, rientro in hotel, cena libera e pernottamento.

5° giorno – giovedì 28 Marzo – TOKYO/KAWAGUCHI-KO (km 150 ca.)
Sistemazione prevista: area di Kawaguchi-ko hotel 4 stelle
Prima colazione in hotel, incontro con la guida locale e partenza in pullman privato per la regione
dei Cinque Laghi, caratterizzata dalla presenza dei laghi Kawaguchi, Saiko, Shoji, Motosu e
Yamanaka. L’iconico Monte Fuji, la montagna sacra che con i suoi 3776 metri è anche la più alta
del Giappone, sovrasta tutta la zona, considerata una delle più scenografiche del Paese.
L’escursione prevede una prima sosta nell’area del lago Kawaguchi, dove nelle giornate limpide è
possibile ammirare il Monte Fuji riflesso nelle sue acque, come in uno specchio rovesciato. Si
prosegue poi verso il piccolo villaggio di Oshino, per visitare gli otto laghetti di Oshino Hakkai.
Questo luogo, che insieme al Monte Fuji è stato inserito dall’UNESCO tra i Patrimonio dell’Umanità,
è molto popolare tra i giapponesi perché ad ogni cambio di stagione regala panorami di grande bellezza. Al termine, proseguimento verso
il parco dell’Arakurayama Sengen dove si trova la Pagoda Chureito, una delle più fotografate del Giappone. Dopo aver percorso una
scalinata di quattrocento gradini, si raggiunge la sommità della collina, che offre una vista unica del maestoso Fujisan (condizioni meteo
permettendo). Pranzo libero e nel pomeriggio vista al Museo d’Arte Itchiku Kubota, dove sono esposti i variopinti kimono decorati dal
Maestro di arti tessili Itchiku Kubota. A seguire, breve giro in battello sul lago per ammirare il suggestivo panorama. Al termine,
sistemazione in hotel, cena e pernottamento.
NB. In questa giornata le valigie saranno spedite direttamente da Tokyo a Kanazawa. Si prepara un bagaglio a mano utile per trascorrere
due notti (una in hotel e una in ryokan)

6° giorno – venerdì 29 Marzo – KAWAGUCHI-KO/SUWA/MATSUMOTO/TAKAYAMA (km 280ca.)
Sistemazione prevista: Takayama ryokan 4 stelle
Prima colazione in hotel, incontro con la guida locale e partenza in pullman privato verso il lago
Suwa per visitare l’omonimo santuario shintoista. Il complesso è formato da quattro edifici
separati e divisi in due gruppi: il santuario superiore, situato in prossimità delle colline e il
santuario inferiore, composto dal santuario della primavera e dal santuario dell’autunno. Al
termine della visita proseguimento verso la città di Matsumoto sviluppatasi intorno al
monumentale Karasujo, il Castello del Corvo, così chiamato per le ampie tettoie dipinte di nero
che sembrano proprio le ali di un corvo. L’edificio risale al XVI secolo ed è considerato uno dei
castelli più belli e più antichi del Giappone. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio partenza in pullman privato per la caratteristica cittadina
di Takayama. All’arrivo, visita del Takayama Jinya, antico edificio governativo risalente al periodo Edo, l’unico giunto fino a noi nella sua
forma originale. A seguire, passeggiata nel quartiere storico di Kami-Sannomachi, l’antico borgo feudale composto da vecchie case in
legno, che ospitano botteghe artigiane, osterie e distillerie di sakè, la bevanda alcolica nazionale. Ogni distilleria è riconoscibile grazie al
sugidama, una grande palla di foglie di cedro appesa sopra alla porta d’ingresso. Al termine, trasferimento al ryokan, sistemazione nelle
camere riservate, cena tradizionale giapponese e pernottamento.

7° giorno – sabato 30 Marzo – TAKAYAMA/SHIRAKAWA-GO/KANAZAWA (km 120 ca.)
Sistemazione prevista: Kanazawa hotel 4 stelle
Prima colazione in ryokan, incontro con la guida locale e breve visita del mercato Miyagawa dove
ogni mattina le contadine della valle vendono ortaggi e fiori freschi. A seguire, partenza in
pullman privato per il villaggio storico di Shirakawa-go, adagiato nel cuore delle montagne
giapponesi e dichiarato dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità. Il villaggio è formato da case
costruite interamente in legno e coperte da un tipico tetto di paglia spiovente e triangolare, che
arriva quasi a terra. Questa forma così particolare, molto simile a due mani con le dita intrecciate,
è di grande importanza perché durante l’inverno consente di alleggerire il peso della neve, che qui
cade in grande quantità. Pranzo in ristorante e nel pomeriggio proseguimento per Kanazawa,
miracolosamente scampata ai bombardamenti della Seconda guerra mondiale e giunta fino ai nostri tempi pressoché intatta. Le strade su
cui si affacciano le case signorili, gli antichi quartieri del piacere, il castello e i giardini, ne fanno una delle mete più affascinanti del Paese.
All’arrivo, visita del giardino Kenroku-en, creato nel 1676 intorno al castello e considerato uno dei tre giardini più belli del Giappone. A
seguire, visita del distretto Higashi Chayamachi, dove ancora oggi le Geishe intrattengono i clienti con canti e musica all’interno delle case
da tè. Al termine, sistemazione in hotel cena libera e pernottamento.

8° giorno – domenica 31 Marzo – KANAZAWA/KYOTO (km 230 ca.)
Sistemazione prevista: Kyoto hotel 4 stelle
Prima colazione in hotel e trasferimento con in pullman privato alla stazione di Kanazawa per
prendere il treno Espresso diretto a Kyoto. All’arrivo, partenza in pullman privato per raggiungere
il tempio Tofuku-ji, uno dei cinque grandi templi zen di Kyoto. La struttura è caratterizzata da un
complesso di giardini realizzati negli anni Trenta del Novecento dall’architetto Mirei Shigemori, che
ha sintetizzato in questo luogo gli antichi concetti zen con l’arte astratta a lui contemporanea.
Pranzo in ristorante locale e proseguimento delle visite con il Castello Nijo, dichiarato dall’UNESCO
Patrimonio dell’Umanità, un tempo simbolo del potere e della ricchezza dello shogunato di Edo. La
visita continua poi nel piacevole quartiere di Arashiyama, simbolicamente rappresentato dal lungo
ponte Togetsu-kyo. Poco distante da qui, a nord del tempio Tenryu-ji, si trova una caratteristica foresta di alberi di bambù. Al termine della
visita, arrivo in hotel, sistemazione nelle camere riservate, cena libera e pernottamento.
NB. In questa giornata le valigie saranno spedite direttamente da Kanazawa a Kyoto. Si prepara un bagaglio a mano utile per trascorrere
la notte in hotel.

9° giorno – lunedì 1 Aprile – KYOTO
Sistemazione prevista: Kyoto hotel 4 stelle
Dopo la prima colazione in hotel, incontro con la guida locale per proseguire la visita della città.
Partenza in pullman privato verso la collina di Higashiyama sulla cui sommità si trova il complesso
buddhista Kiyomizu-dera, dichiarato dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità, dalla cui terrazza in
legno si ammira un panorama unico sulla valle sottostante. La costruzione attuale, innalzata
senza utilizzare un solo chiodo, risale al 1633. Dopo la visita, breve passeggiata per le
caratteristiche stradine lastricate Ninen-zaka e Sannen-zaka, su cui si affacciano numerose case
tradizionali in legno. A seguire, visita del palazzo Sanjusangen-do, conosciuto come il tempio delle
mille statue. La sala principale è dedicata al culto della dea Kannon la cui statua, alta diciotto
metri, troneggia al centro della stanza circondata da un incredibile numero di immagini più piccole. Pranzo in ristorante e nel pomeriggio
la visita prosegue con il celeberrimo tempio Kinkaku-ji o Tempio del Padiglione Dorato, uno dei luoghi più famosi e visitati del Paese. La
struttura è stata inserita dell’UNESCO tra i Patrimoni dell’Umanità e l’attuale tempio, interamente coperto da foglie d’oro zecchino, è la
replica esatta dell’edificio originale bruciato nel 1950. L’ultima tappa della giornata sarà al tempio Ryoan-ji, anch’esso inserito tra i
Patrimoni dell’Umanità UNESCO, la cui attrattiva principale è il “giardino secco”, un’austera composizione formata da quindici rocce che
sembrano andare alla deriva in un mare di sabbia. Rientro in hotel, cena libera e pernottamento.

10° giorno – martedì 2 Aprile – KYOTO/FUSHIMI/NARA/KYOTO (km 100 ca.)
Sistemazione prevista: Kyoto hotel 4 stelle
Prima colazione in hotel, incontro con la guida locale e partenza in pullman privato per visitare
l’incredibile santuario shintoista Fushimi-Inari Taisha, affascinante complesso originariamente
dedicato alle divinità del riso e del sakè. Il suggestivo sentiero che porta al tempio, si snoda per
quattro chilometri lungo i versanti boscosi dell’Inari-yama, racchiuso per tutta la sua lunghezza da
centinaia di torii rosso vermiglio. Al termine, proseguimento del viaggio con una seconda sosta a
Nara, antica capitale giapponese. Visita del tempio Todai-ji, il Grande Tempio Orientale, che
racchiude capolavori architettonici considerati Tesoro Nazionale. La sala principale è la più grande
struttura in legno del mondo. Al suo interno ospita il Grande Buddha o Daibutsu, una statua in
bronzo del Buddha alta quindici metri e una lanterna ottagonale alta quasi cinque metri. Nel cortile del tempio pascolano liberamente i
cervi, che la religione Shinto considera messaggeri divini. Pranzo in ristorante e nel pomeriggio la visita prosegue con il Santuario Kasuga,
uno dei più celebri santuari shintoisti del Giappone. I suoi edifici laccati di vermiglio contrastano magnificamente col verde della foresta
circostante. Al termine, rientro a Kyoto, sistemazione in hotel, cena libera e pernottamento.

11° giorno – mercoledì 3 Aprile – KYOTO/MIYAJIMA/HIROSHIMA/OSAKA
Sistemazione prevista: Osaka hotel 4 stelle
Prima colazione in hotel, incontro con la guida locale e trasferimento alla stazione di Kyoto con un
breve tragitto a piedi, per prendere il treno Super Express Shinkansen diretto alla bella città
portuale di Hiroshima (km 360 ca. – due ore e mezzo di viaggio), costruita su sei piccole isole nel
delta del fiume Ota. All’arrivo, trasferimento in pullman privato al molo per imbarcarsi sul
traghetto diretto all’isola di Miyajima, dove si visiterà Itsukushima Shrine, uno dei santuari più
suggestivi del Giappone, dichiarato dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità. Questo santuario,
dedicato alla dea custode dei mari, ha la caratteristica di essere parzialmente posizionato sul
mare e per questo alcuni dei suoi edifici sono costruiti su palafitte. La porta di Ootorii, un enorme
torii di legno rosso vermiglio, s’innalza in mezzo al mare a poche decine di metri dal tempio. Pranzo in ristorante locale e nel pomeriggio
ritorno ad Hiroshima. Grazie alla sua posizione strategica, è sempre stata un importante centro di produzione di materiale bellico e
all’inizio della Seconda Guerra Mondiale Hiroshima era una delle più importanti città del Giappone. Per questo motivo il 6 agosto del 1945
l’aviazione americana la scelse come bersaglio sensibile su cui sganciare la prima bomba atomica della storia. La città fu rasa al suolo in
un attimo. Lo scoppio della bomba provocò la distruzione del 98% degli edifici e 70.000 vittime, a cui negli anni successivi ne seguirono
molte altre a causa delle radiazioni. Nell’immediato dopoguerra Hiroshima è stata interamente ricostruita come città dedicata alla pace.
Visita al Parco della Memoria e al Museo della Pace, dove grazie ad immagini, reperti, filmati e documenti d’epoca si può vedere la storia
della città prima e dopo lo scoppio della bomba. A breve distanza dal Parco, si trovano i resti del palazzo che un tempo ospitava la
prefettura di Hiroshima, detto Bomb Dome, uno dei pochi edifici rimasti in piedi dopo lo scoppio della bomba, dichiarato Patrimonio
dell’Umanità dall’UNESCO. Al termine, partenza con il treno Super Express Shinkansen per Osaka, storicamente ritenuta capitale
commerciale del Giappone e “della buona tavola”. All’arrivo, sistemazione in hotel, cena libera e pernottamento.

12° giorno – giovedì 4 Aprile – OSAKA/ITALIA
Prima colazione in hotel, rilascio delle camere, incontro con la guida locale e partenza in pullman
privato per visitare alcuni dei luoghi di maggiore interesse di Osaka. La prima tappa sarà l’antico
mercato tradizionale Kuromon, situato nel quartiere Namba lungo lo stretto vicolo di Kuromon
Ichiba: il profumo pungente del kimchi, le composizioni colorate di pesci, carni e prodotti agricoli
offrono una potente esperienza sensoriale. A seguire visita del Catello di Osaka, sicuramente il
monumento più importante della città. Costruito a partire dalla metà del sedicesimo secolo sulla
sommità di una collina, è stato teatro di vari conflitti ed è stato bruciato e ricostruito più volte. Al
termine, pranzo in ristorante e nel pomeriggio proseguimento della visita con l’Umeda Sky
Building un grattacielo composto da due torri parallele alte centosettantatre metri, congiunte tra
loro alla sommità. Al trentanovesimo piano ospitano il Kuchu-Teien o Floating Observatory un enorme osservatorio panoramico all’aperto
di forma circolare, da cui è possibile vedere la città a trecentosessanta gradi. Ultima tappa della visita sarà l’iconico quartiere Dotonbori, la
via più caratteristica di Osaka, dove si trovano numerosi bar e famosi ristoranti, alcuni dei quali attirano i clienti con immense insegne
meccanizzate e illuminate al neon, tra cui il celebre granchio gigante del ristorante Kani Doraku. Trasferimento in pullman privato verso
l’aeroporto Kansai di Osaka, in tempo utile per il disbrigo delle formalità d‘imbarco. Cena libera e partenza con volo di linea delle 21:50
diretto a Istanbul. Pernottamento a bordo.
13° giorno – venerdì 5 Aprile – ITALIA
Arrivo a Istanbul alle 05:00, cambio di aeromobile e proseguimento con volo di linea delle 08:20 diretto a Bologna. Arrivo all’aeroporto
italiano alle 09:55 e fine dei servizi.

Condizioni

Compreso

Volo di linea Turkish Airline a/r da Bologna (via Istanbul) in classe economica
Trasferimenti da e per gli aeroporti all'estero con pullman privato
Tour di gruppo min.15 max.25 pax
Sistemazione in camera doppia standard con servizi privati per 10 notti
Trattamento pasti come dettagliato nel programma (10 prime colazioni, 9 pranzi in ristorante locale e 2 cene di cui una in hotel e una in ryokan tradizionale);
Biglietti d’ingresso (Museo Nazionale e giardini Hama-rikyu a Tokyo; Oshino Hakkai e Museo d'Arte Itchiku Kubota a Kawaguchi-ko; Castello Karasujo a Matsumoto; Takayama Jinya a Takayama; una casa tradizionale Wasa a Shirakawa-go; tempio giardino Kenroku-en a Kanazawa; Tempio Tofuku-ji, Castello Nijo, Tempio Kiyomizu, Tempio Sanjusangen-do, Tempio Kinkaku-ji, Tempio Ryoan-ji a Kyoto; Tempio Todai-ji e Santuario Kasuga a Nara; Santuario di Itsukushima a Miyajima; Museo della Pace a Hiroshima; Castello e osservatorio dell’Umeda Sky Building a Osaka)
Escursioni e visite in pullman privato come dettagliato nel programma
Biglietti di seconda classe con posto riservato per il treno Espresso da Kanazawa a Kyoto (8° giorno) e per il treno Super Express Shinkansen da Kyoto a Hiroshima e da Hiroshima a Shin-Osaka (11° giorno)
Giro panoramico in barca al lago Kawaguchi (5° giorno, servizio collettivo)
Biglietto di 2° classe per il traghetto Hiroshima/Miyajima e vv. (11° giorno)
Accompagnatore professionista dall’Italia e per tutta la durata del viaggio
Guide locali parlanti italiano
Noleggio auricolari (dal 3° al 12° giorno)
Servizio di corriere espresso da Tokyo a Kanazawa (5° giorno) e da Kanazawa a Kyoto (8° giorno) per il trasporto bagagli in hotel (un collo a persona)
Kg.23 di franchigia bagaglio imbarcato in stiva
Assicurazione IMA Multirischi medico bagaglio, annullamento e interruzione viaggio - richiedere il fascicolo informativo all'atto della prenotazione.
Quota d’iscrizione (€ 79 a persona)
Tasse aeroportuali e security charges dei voli di linea (€ 695 a persona; prezzo soggetto ad aumento fino ad emissione dei biglietti aerei)

Non compreso

Le bevande e i pasti non menzionati nel programma o indicati come liberi o facoltativi
Biglietti d’ingresso a musei, monumenti, siti archeologici, parchi nazionali e luoghi d’interesse storico, naturalistico e/o culturale non menzionati alla voce “la quota comprende”
Qualsiasi extra di carattere personale (ad esempio telefonate, servizio lavanderia etc.etc.);
Eventuali tasse per utilizzo delle macchine fotografiche, cineprese, videocamere (incluse quelle dei cellulari) da pagare all'ingresso di parchi/siti/musei e in tutti i luoghi che lo richiedono
Peso in eccedenza dei bagagli in stiva rispetto ai kg. indicati (da pagare direttamente alla compagnia aerea all'imbarco)
Le mance (escluso quelle per l’autista del pullman che sono incluse)
Tutto quanto non espressamente indicato alla voce "la quota comprende".

Note

Per motivi tecnico/organizzativi, l’ordine cronologico delle visite previste durante il tour potrebbe essere cambiato, senza che questo comporti alterazione nel contenuto del programma di viaggio. Tutte le visite previste nel programma sono garantite. È tuttavia possibile che a causa di eventi speciali, di manifestazioni pubbliche o istituzionali e di lavori di ristrutturazione o manutenzione, alcuni edifici, parchi o luoghi di interesse storico naturalistico o culturale vengano chiusi al pubblico anche senza preavviso. Le camere di solito sono a disposizione degli ospiti dalle 14.00 del giorno di arrivo, fino alle 11.00 del giorno di partenza. Le coppie giapponesi preferiscono dormire in due letti separati, generalmente di tipo queen size. Per questo gli alberghi in Giappone dispongono di pochissime camere con letti matrimoniali, tra l’altro molto piccoli, e non è possibile garantire questo tipo di sistemazione. Di solito negli alberghi giapponesi le dimensioni delle camere sono ridotte rispetto agli standard europei, soprattutto le singole che possono misurare anche solo 12 mq, pur essendo soggette a supplemento. Il ryokan è un albergo tradizionale. Gli ospiti devono togliere le scarpe e indossare le pantofole messe a disposizione dalla struttura. Le camere hanno il pavimento in paglia di riso e sono arredate con un solo tavolo basso e sedili della stessa misura. Dopo cena, il personale prepara il letto tradizionale, detto futon, disponendolo in terra sopra ad appositi materassini. Una nota particolare per chi ha tatuaggi: in Giappone esiste uno specifico divieto d’ingresso in alcuni locali e luoghi d’interesse, come ad esempio le vasche d’acqua termale. Nel corso della storia nipponica il tatuaggio ha assunto infatti un significato profondo, come chiaro segno di appartenenza alla malavita. Era utilizzato per marchiare il corpo dei peggiori delinquenti, con scritte che addirittura includevano i crimini commessi. Questo è il motivo per cui i giapponesi continuano a non vedere di buon occhio i tatuaggi. È quindi consigliato coprirli, sia per adeguarsi alla cultura del Paese, sia per non offendere i suoi abitanti. Gli orari dei voli, il chilometraggio del pullman e i tempi di percorrenza sono indicativi e non possono tener conto di fattori imprevedibili in grado di causare ritardi o maggiori percorrenze (cambi operativi o cancellazione dei voli, lavori di manutenzione stradale, incidenti, deviazioni, traffico ecc.) L'effettuazione del tour è soggetta al raggiungimento di minimo 15 partecipanti (massimo 25 partecipanti). Per le sue caratteristiche, l'itinerario non è indicato per persone con mobilità motoria ridotta. Tasse aeroportuali: importo indicativo, soggetto a variazione fino all’emissione dei biglietti. Si raccomanda di consultare il sito del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale per informazioni sulla documentazione richiesta per l’ingresso nel Paese e per aggiornamenti: https://www.viaggiaresicuri.it/home Condizioni generali del contratto di Vendita dei Pacchetti Turistici consultabili alla pagina https://www.gattinonitravel.it/pages/documenti-importanti

Foto

Richiedi informazioni

Vuoi maggiori informazioni su GIAPPONE?

Non esitare a contattarci, il nostro staff è a tua completa disposizione.

0733 810222

327 3272795

info@atlantideviaggi.com

Newsletter

Non lasciarti scappare le nostre migliori offerte e promo, iscriviti alla newsletter.