Capodanno in India

Fascino antico e misteriosa natura In vetrina

Partenze

Dal 27/12/2022 Al 04/01/2023 €2070

Richiedi informazioni

Vuoi maggiori informazioni su Capodanno in India?

Non esitare a contattarci, il nostro staff è a tua completa disposizione.

0733 810222

327 3272795

info@atlantideviaggi.com

Categoria viaggio

Viaggio

Tipologia viaggio

Tour Viaggio di gruppo Inverno Mondo

Mezzo

Aereo

Documenti

Passaporto con validità residua di almeno sei mesi dalla data di rientro dal viaggio

Destinazione

Partenze

27/12/2022 - 04/01/2023 €2070

Programma

Il Capodanno è uno dei momenti più magici dell’anno, viverlo in India lo rende assolutamente unico. Gli ultimi istanti dell’anno e gli inizi del nuovo non saranno mai così indimenticabili, vivi un’esperienza autentica in uno dei Paesi più intriganti del mondo. Un itinerario che attraversa il nord dell’India e che coniuga elementi storico-culturali con una buona dose di avventura e natura, il tutto amplificato dall’incanto del Capodanno.

Il viaggio proposto è il classico tour del triangolo d’oro (Delhi – Agra – Jaipur), con variante naturalistica che soddisfa le esigenze di molti viaggiatori. Oltre alle già citate Delhi, Jaipur e Agra, tappe previste nei tour più classici dell’India, si visiterà il Ranthambore National Park, dimora delle famose tigri del Bengala.

Il parco Nazionale del Ranthambore si trova in Rajasthan, lo stato più noto dell’India e il più apprezzato dai viaggiatori. La prima tappa sarà Jaipur, capitale della regione, custode di un forte retaggio regale caratterizzato da palazzi finemente decorati e dipinti in arenaria rosa. Successivamente si raggiungerà la riserva naturale dove è previsto un soggiorno di due notti.

Un’intera giornata sarà dedicata alla scoperta del Renthambore percorrendo le varie zone a bordo di una jeep. Qui le tigri vivono nel loro habitat naturale, ogni attimo può rivelarsi una sorpresa e dietro a ogni arbusto può celarsi l’incontro tanto atteso.

Inoltre, si sosterà in un piccolo villaggio del Rajasthan per scoprire le usanze più radicate, condividere un pasto con i locali e avviare un dialogo. Un’esperienza diretta che farà toccare con mano gli aspetti più autentici della cultura indiana.

Ultima tappa sarà Agra, città che ospita il Taj Mahal, uno dei monumenti più grandiosi al mondo la cui bellezza sublime è rimasta intatta nel corso dei secoli.

 

1° GIORNO
27 DICEMBRE ITALIA – DELHI (-/-/-)
Partenza dall’Italia con volo di linea Finnair via Helsinki.

2° GIORNO
28 DICEMBRE DELHI (B/-/D)
Arrivo a Delhi. Disbrigo delle formalità di ingresso e doganali. Incontro con l’assistente locale e trasferimento in hotel. Camere immediatamente a disposizione. Prima colazione. Il primo insediamento nell’aerea di Delhi risale al IX secolo, con la mitica città di Indraprashtra, capitale dei Pandava, gli eroi indù le cui gesta si ritrovano nel poema epico del Mahabharata. Seguì un periodo di feudalesimo con il dominio dei rajaput, aristocratici guerrieri musulmani. Nel corso dei secoli furono costruite sette città che subirono diverse incursioni dai territori circostanti. A partire dal 1526 Humayun e i suoi abili successori estesero l’impero oltre i confini di Delhi, dando luogo ad un tentativo di riunificazione del paese. L’ottava città fu costruita quando l’imperatore Shah Jahan spostò la capitale da Agra a Delhi. A questo periodo risale la costruzione dei principali monumenti della città. Con l’arrivo degli Inglesi Calcutta fu scelta come capitale e solo nel 1911 la capitale fu riportata a Delhi. Il 9 febbraio 1931 il vicerè inglese inaugurò Nuova Delhi su progetto di Sir Edwin Lutyens ed Herbert Baker. La nuova città comprendeva gli edifici del governo, il palazzo sede del Museo Nazionale, due chiese e gran parte delle residenze che fanno parte della zona di rappresentanza. Nel 1947 Delhi è divenuta la capitale dell’India Indipendente. Inizio delle visite della città a partire dai quartieri centrali dove si trovano i Palazzi del Governo; la Porta dell’ India, arco eretto in memoria della prima guerra mondiale, il Palazzo del Parlamento, la Qutab Minar, una delle più alte torri in pietra dell’India, fu iniziata nel 1199 da Qutab ud-din e portata a termine dai suoi successori. Visita di un tempio Sikh e del Birla Temple . Cena e pernottamento in hotel.

3° GIORNO
29 DICEMBRE DELHI – JAIPUR (B/-/D)
Prima colazione in hotel. Al mattino proseguimento delle visite della città vecchia (Shahajahanabad), fatta costruire dal potente imperatore Mogul, Shah Jahan, era un tempo circondata da una cinta muraria d’arenaria rossa con quattordici porte di accesso. Si visita la Jama Masjid, una delle più grandi moschee del mondo, edificata nel 1650, ha una struttura più severa rispetto agli edifici di uso civile voluti dall’imperatore. Passeggiata in rickshaw. Sosta al Raj Ghat, costruito in onore del Mahatma (grande anima in sanscrito) Gandhi, così chiamato dal grande poeta Tagore e al Forte Rosso (solo dall’esterno). Proseguimento per Jaipur, arrivo dopo circa 6 ore. Cena e pernottamento.

4° GIORNO
30 DICEMBRE JAIPUR (B/-/D)
Prima colazione. Al mattino escursione a 10 km dal centro di Jaipur per la visita al Forte Amber, costruito nel XVII secolo: l’accesso all’ingresso principale sarà effettuato a dorso di elefante. Nel pomeriggio si visita il Palazzo di Città, residenza del Maharaja di Jaipur, che consta di diversi edifici costruiti in epoche diverse tra cui il museo e l’Armeria, e dell’ dell’Osservatorio, ricco di strumenti d’eccezionale grandezza e dove si trova il “Sancrat” (il Principe della Meridiana), uno gnomone alto 90 piedi. Sosta fotografica di fronte all’Hawa Mahal o “Palazzo dei Venti”, costruito con la “pietra del deserto, che sorge su una delle principali strade della città, in realtà non si tratta di un palazzo ma di una straordinaria facciata dotata di ben 953 finestre che venivano usate dalle signore per osservare il mondo esterno, elaborato e fantasioso ma nello stesso tempo limpido esempio d’ arte orientale. Cena e pernottamento in hotel.

5° GIORNO
31 DICEMBRE JAIPUR – RANTHAMBORE (B/L/D)
Prima colazione. Partenza per il Parco Nazionale Ranthambore (160 Km).In passato riserva di caccia dei maharaja, oggi è uno dei parchi naturali più visitati dell’India ed ha aderito al “progetto tigre” che prevede la tutela di questi felini allo scopo di garantirne la riproduzione. Oltre alle tigri il parco ospita diverse esemplari di leopardi, iene, cinghiali selvatici, coccodrilli e colonie di uccelli con almeno 250 specie diverse. Sempre al suo interno si trovano alcuni templi, come quelli di Mansingh e Kaila Devi e il tempio di Ganesh, considerato uno dei più belli dello stato del Rajasthan. Lungo il tragitto sosta per visitare il villaggio di Dausa entrare in contatto con gli abitanti ed i bambini della comunità. Sarà occasione di accrescimento personale ed avvicinamento alla cultura e alla popolazione locale, un’opportunità in più per conoscere uno spaccato di India rurale. (Vi invitiamo a NON elargire somme di denaro a titolo di offerta). Pranzo in ristorante locale. Arrivo dopo circa 5 ore. Sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

6° GIORNO
1 GENNAIO RANTHAMBORE (B/L/D)
Pensione completa. Al mattino si effettua un primo safari, in condivisione, con guida naturalista parlante inglese. Pranzo. Nel pomeriggio è previsto un secondo safari alla scoperta della natura del parco, in cui convivono predatori e erbivori in una folta vegetazione che in ogni momento può rivelare una sorpresa.

7° GIORNO
2 GENNAIO RANTHAMBORE – AGRA (B/L/D)
Prima colazione. In tempo utile partenza per Agra (240 Km, circa 6 ore). Sosta lungo il percorso a Fatehpur Sikri nota come la città fantasma. Agra è una città la cui parte più antica conserva ancora a tratti il suo aspetto medioevale con stradine strette ed affollate ai cui lati si aprono numerosi e pittoreschi negozietti. Le basse casette a un piano di mattoni imbiancati costituiscono il tessuto abitativo essenziale. Fondata nel 1501 conobbe il periodo di massimo sviluppo e splendore sotto l’imperatore Akbar e i suoi successori che la abbellirono di mausolei, forti e moschee. La città sorge sulla riva destra del fiume Yamuna, al centro si trova il Forte Rosso, a sud-est il Taj Mahal, a nord la città vecchia a sud ovest la porzione più moderna della città. Cena e pernottamento.

8° GIORNO
3 GENNAIO AGRA – DELHI (B/-/D)
Prima colazione. Al mattino visita del Taj Mahal (chiuso il venerdì), una delle sette meraviglie al mondo che sorge nel mezzo di un lussureggiante giardino. La sua bellezza trascende ogni descrizione. Fatto costruire dall’Imperatore Moghul ShahJehan nel 1631 in memoria della moglie Mumtaz Mahal, morta durante il parto del 14° figlio dopo 17 anni di matrimonio. Per erigere il monumento furono raccolte pietre preziose di ogni tipo, perle, coralli e furono chiamati da tutto il reame 20.000 tra i migliori artigiani, che impiegarono 22 anni per completare questo capolavoro. Proseguimento delle visite con il Forte Rosso costruzione di vasta estensione che si affaccia sul fiume Yamuna, iniziata dall’ Imperatore Akbar e poi ampliata dai successivi imperatori. Non tutti monumenti conservati all’interno sono visitabili. Al termine delle visite partenza per Delhi. Arrivo, sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

9° GIORNO
4 GENNAIO DELHI – ITALIA (B/-/-)
Prima colazione. In tempo utile trasferimento in aeroporto e volo di rientro per l’Italia via Helsinki.

Condizioni

Compreso

Volo intercontinentale dall’Italia in classe economica
Hotel menzionati, o se non disponibili altri della stessa categoria, su base camera doppia standard
Trattamento come da programma: mezza pensione, incluso un pranzo in villaggio e un pranzo nel parco
Trasferimenti, visite e ingressi come indicato nel programma
Guida locale accompagnatore parlante italiano durante l’intero viaggio
Due safari nel Parco Nazionale (in jeep in condivisine)
Kit da viaggio GoWorld (zaino, volumi fotografici, porta abiti/trolley – secondo importo pratica)
L’assicurazione per l’assistenza medica (sino ad € 15.000), il rimpatrio sanitario ed il danneggiamento al bagaglio (sino ad € 1.000), con possibilità di integrazione

Non compreso

Le tasse aeroportuali da inserire nel biglietto intercontinentale, soggette a cambiamento senza preavviso
Eventuali tasse aeroportuali locali da pagare localmente (al momento della stesura del programma non previste)
Il visto India (validità 30 giorni € 55)
Le bevande, le mance, gli extra di carattere personale, eccedenza bagaglio
Le tasse per macchine fotografiche o videocamere
Le escursioni facoltative e tutto ciò non evidenziato nella voce “la quota comprende”
Blocco valuta
Tasse aeroportuali soggette a variazione € 90
Quota di iscrizione per persona € 95

Note

Hotel proposti categoria 4*: Delhi: ITC Welcom Dwarka 4*sup– Deluxe Jaipur: Ramada 4* – Deluxe Ranthambore: Ranthambore Regency 4* Agra: Clarks Shiraz 4* – Standard Delhi: ITC Welcom Dwarka 4*sup – Deluxe Per partecipare a questo viaggio occorre il visto indiano (e – visa), il passaporto con validità 6 mesi con almeno due pagine libere, una foto tessera formato 5 x 5 e di un formulario on line debitamente compilato e firmato (https://indianvisaonline.gov.in/evisa/tvoa.html).

Richiedi informazioni

Vuoi maggiori informazioni su Capodanno in India?

Non esitare a contattarci, il nostro staff è a tua completa disposizione.

0733 810222

327 3272795

info@atlantideviaggi.com

Newsletter

Non lasciarti scappare le nostre migliori offerte e promo, iscriviti alla newsletter.